Dead Space Wiki
Advertisement
Concept Art Megacondotti

Concept art dei Megacondotti in Dead Space: Extraction.

"E come entriamo in questo "Megacondotto"?"

- Warren Eckhardt

I Megacondotti sono una conformità strutturale tra le colonie finanziate dalla Concordance Extraction Corporation.

Descrizione[]

Un megacondotto collettivo era una massiccia rete sotterranea circolare di passerelle e percorsi che si estendeva per miglia la cui funzione principale era quella di ospitare i legami gravitazionali sui pianeti.

In corrispondenza del loro ambiente, i Megacondotti sono il primo luogo segnalato che ospitava la strana sostanza organica in rapida crescita. La crescita è stata inizialmente segnalata da Cameron, Supervisore dei Megacondotti nella Colonia di Aegis VII. Lui e i futuri osservatori notarono l'odore disgustoso, simile a quello del vomito, emesso dalla sostanza come un ulteriore fatto eccezionale. Cameron alla fine rimase ucciso da una massa di questa sostanza organica che scoppiò in un condotto subito dopo aver tentato di sbarazzarsi di questa schifezza bruciandola.

Megacondotti noti[]

La colonia era dotata di almeno 27 Megacondotti:

  • Megacondotto 12
  • Megacondotto 24
    • Legame Gravitazionale 16
    • Camera del Sistema di Supporto Vitale della Colonia
  • Megacondotto 27

Curiosità[]

  • Considerando la posizione di Eckhardt come "direttore esecutivo delle operazioni minerarie coloniali", è strano che, quando viene raccontata l'esistenza dei Megaventi, la sua prima reazione è stata la confusione, come se non ne avesse mai sentito parlare prima. Anche se probabilmente mentiva.
  • I Megacondotti appaiono in due dei primi tre capitoli di Dead Space: Extraction, che hanno luogo sulla colonia.
Advertisement