Dead Space Wiki
Advertisement

"USG Ishimura, qui squadra di supporto emergenze della USG Kellion, in risposta alla richiesta di soccorso. Rispondete, Ishimura."

- Caporale Chen


USG Kellion
Shuttle editV2
Classe: Wai Lao
Proprietario/a: Concordance Extraction Corporation
Ordinata: -
Ritiro: -
Distrutta: 2508
Primo avvistamento: 2508
Ultimo avvistamento: 2508
Lunghezza: -
Larghezza: -
Propulsione: Unità Shockpoint
Equipaggio: 5


Ruolo: Trasporto di manutenzione
Armamento: Assente
Affiliazione: CEC
Membri dell'equipaggio noti: Zach Hammond (Capo della Sicurezza, comandante della nave)
Kendra Daniels (Tecnico Informatico)
Isaac Clarke (Ingegnere dei sistemi)
Caporale Johnston
Caporale Chen
Comandanti conosciuti: Zach Hammond


La USG Kellion era una navetta della CEC inviata verso la USG Ishimura.

Carattersitiche[]

La USG Kellion sembrava avere un design simile alle navette della USG Ishimura, con l'unica differenza dell'aggiunta di un grosso propulsore attaccato al corpo principale, probabilmente il sistema di Unità ShockPoint. Essa era inoltre dotata di una corazza che poteva chiudere ermeticamente la finestra della cabina di pilotaggio, proteggendo gli occupanti in caso di atterraggio di emergenza. Vicino al portello d'ingresso era situato un piccolo tavolo usato dal ristretto equipaggio della piccola nave nei momenti di ristoro.

Gli eventi di Dead Space[]

La USG Kellion fu spedita alla USG Ishimura come parte di una missione di manutenzione di emergenza per determinare e riparare la causa del blackout delle comunicazioni. Seguendo la scia dell'unità Shockpoint della nave nel sistema, la Kellion si avvicinò all'Ishimura. Tuttavia la nave più grande non rispose alle ripetute chiamate. Nel tentativo di entrare nella nave tramite una procedura automatica di aggancio, un detrito spaziale alla deriva si fracassò contro la prua della Kellion, facendola precipitare attraverso la porta dell'hangar, determinando un malfunzionamento dell'attracco e del pilota automatico, costringendola ad un atterraggio di emergenza all'interno del Ponte di Volo.

Dopo gli eventi e le terribili scoperte fatte a bordo della Ishimura, Isaac Clarke venne inviato alla navetta da Zach Hammond per prepararla per il lancio, solo per scoprire che era stata danneggiata dai Necromorfi. Quando sale a bordo per una stima dei danni, un Leaper può essere visto strisciare sopra la finestra danneggiata della cabina di pilotaggio. Possono aver attaccato la navetta per la presenza di Isaac, visto che scoppiò un incendio che si diffuse per tutta la navetta, causando danni irreparabili alla stessa. Isaac sfuggì a stento sul Ponte di Volo prima che la Kellion cadesse sul fondo della baia dell'hangar, completamente distrutta.

Curiosità[]

  • Alla fine di Dead Space: La Forza Oscura, si può vedere la Kellion che si avvicina alla Ishimura, e si può sentire un membro dell'equipaggio (quasi certamente Chen) che avvisa che stanno per salire a bordo.
  • Alla fine di Dead Space: Extraction i sopravvissuti nella Navetta di Manutenzione 23 cercano di contattare la Kellion, ma  non ne sono in grado. E' possibile che il crepitio radiofonico all'inizio del gioco poteva essere Lexine Murdoch mentre cercava di contattare la Kellion e avvertire l'equipaggio del contagio, ma che non riesce a causa dei detriti o di un dispositivo di comunicazione difettoso. Le due navi non potevano vedersi a causa di detti detriti.
  • Quando si torna nell'hangar dopo aver spostato il Marchio Rosso nel Capitolo 11, spento la gravità ed essere passati alla Pista 1, se si salta abbastanza in giro per trovare i punti giusti, è possibile riconoscere la prua della Kellion carbonizzata in un angolo lontano.

Galleria[]

Advertisement